Eng Ita

Condividi

Assinform rinnova la strategia digitale con Img Internet

Antonello Busetto, Direttore Generale Assinform, l’Associazione aderente a Confindustria che raggruppa le principali imprese informatiche italiane, fa una panoramica sulle attività di promozione dell’informatica in Italia e spiega il supporto di Img Internet nella strategia di comunicazione interattiva e multicanale dell’Associazione.    

Assinform rinnova la strategia digitale con Img Internet

Quando e nata Assinform e come si è evoluta nel tempo.

Assinform è stata costituita nel 1947, quando l’informatica in Italia stava muovendo i suoi primi passi, con un interesse rivolto innanzitutto verso l’informatica da ufficio.

Da allora l’Associazione ha vissuto una continua evoluzione in corrispondenza degli sviluppi dell’informatica stessa. Metaforicamente parlando, siamo passati dall’atomo delle macchine da scrivere al bit dei sistemi informatici evoluti.

E questo processo di trasformazione continua negli ultimi anni ha accelerato ulteriormente il cambiamento, assumendo caratteristiche radicalmente innovative.

Le 3 parole magiche dell’informatica oggi sono: cloud, mobile e social.

Oggi l’informatica è sempre più “soft” e le interfacce sempre più evolute. E’ meno presente “fisicamente” perché comunica in wireless e ha assunto dimensioni drasticamente ridotte rispetto ai computer collocati sulle scrivanie con una miriade di cavi di collegamento alle diverse periferiche. L’hardware tende a scomparire, diventa “indossabile” e al tempo stesso “diffuso”, nella casa, nelle auto, nelle città. Prevalgono il software, gli ambiti di servizio, le aree social.

L’informatica si trasforma in una rete “infinta” di sofisticati sensori e apparati che acquisiscono, elaborano e gestiscono informazioni, con l’intelligenza che si trova nel cloud.

Mentre accade tutto questo anche Assinform ha vissuto questa evoluzione, modificando l’approccio nei confronti del mercato e degli interlocutori istituzionali, elaborando nuove strategie ed adottando gli strumenti più idonei.

Quali sono i risultati più rilevanti raggiunti dall’Associazione? 

Assinform, come tutte le realtà associative che rappresentano interessi delle imprese, fa essenzialmente attività di lobby secondo l’accezione anglosassone della parola. Sviluppando la sua azione di rappresentanza, in tre aree: rapporti istituzionali, studi e ricerche e attività di comunicazione.

Si tratta di promuovere e diffondere l’innovazione tecnologica e digitale a beneficio dei diversi ambiti di applicazione: verso i cittadini, per la semplificazione e il miglioramento della qualità della vita, verso le imprese, per renderle più competitive e per migliorare la loro produttività e verso la Pubblica Amministrazione, per farla diventare più efficiente, più trasparente, più equa.

Sono questi i nostri obiettivi di fondo che vengono perseguiti favorendo una maggiore diffusione e una migliore consapevolezza degli strumenti informatici e dei servizi connessi e facendo conoscere i benefici che ne possono derivare.

I risultati dell’Associazione sono quindi diversificati e li possiamo sintetizzare nell’aver favorito nel corso degli anni una maggiore penetrazione e conoscenza dell’informatica e della sua evoluzione partendo dagli strumenti di base per arrivare agli ambiti più innovativi di cui abbiamo detto in precedenza. Non possiamo tuttavia ritenerci soddisfatti perché nonostante tutto l’Italia è indietro ed è necessario continuare con sempre maggiore impegno a spingere verso l’informatizzazione della PA, delle PMI, dei cittadini.

Il Rapporto Assinform 2015, che abbiamo presentato il 2 luglio in Expo Milano, ha registrato finalmente una crescita dell’1,1% nel mercato italiano dell’ICT, dopo molti anni di valori negativi che ne avevano ridotto le dimensioni, con flessioni in alcuni anni ed in alcuni ambiti anche molto rilevanti.

Entrando nel dettaglio, mentre il settore delle telecomunicazioni pur migliorando le prestazioni continua a soffrire, principalmente per un problema di downpricing tra gli operatori, l’Information Technology ha ripreso a crescere in tutti i comparti, con incrementi a doppia cifra in quelli più innovativi, come ad esempio il Cloud, l’e-commerce e l’Internet of things (IoT).

Questi risultati testimoniano l’efficacia delle attività di lobby dell’Associazione e di come stiamo contribuendo a far percepire l’utilità degli strumenti più evoluti rispetto a quelli dell’informatica tradizionale.

Ma non ci possiamo ritenere soddisfatti perché in Italia non abbiamo raggiunto lo stesso livello di diffusione dell’ICT dei cosiddetti Paesi “Leader”. L’Italia è soprattutto un Paese manifatturiero, con una prevalenza di piccole e medie imprese basate spesso su l’artigianato e che hanno per loro natura minori opportunità e una più limitata propensione all’utilizzo di strumenti e servizi informatici. Ma il “piccolo è bello” ormai non è più sufficiente a rendere competitiva la nostra economia e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione costituiscono un asset essenziale per l’affermazione della nostra industria. Senza il digitale inoltre non potremo mai avere amministrazioni pubbliche efficienti che contribuiscono a creare un sistema Paese avanzato in grado di confrontarsi sui mercati internazionali.

Come è nata la collaborazione con Img Internet?

Sedici anni fa è iniziato il rapporto con il Gruppo Imageware per la pubblicazione del Rapporto Assinform ed in seguito, con il supporto di Img Internet, siamo passati dalla comunicazione cartacea a quella sul web. Il sito Assinform è sempre stato all’avanguardia ed ha ricevuto diversi premi in ambito Confindustriale.

Nel 2015 abbiamo avviato un importante progetto di rinnovamento per passare da una comunicazione web “statica” ad una modalità dinamica e interattiva. Lo scorso 2 luglio siamo andati on-line con il nuovo sito Istituzionale dell’Associazione e con quello del Rapporto Assinform, entrambi realizzati da Img Internet in modalità responsive e con un approccio volto all’integrazione delle diverse fonti informative e all’interattività multicanale.

Il nuovo sito del Rapporto Assinform, in particolare, mostra una forte discontinuità con il passato perché si allontana dai tradizionali documenti rigidi ed impersonali, rappresentati da file in pdf e percorsi predefiniti, per adottare un approccio evoluto ed intelligente, che permette di interrogare i contenuti e personalizzare la navigazione.

Siamo ancora in un fase iniziale del nuovo progetto che continueremo a sviluppare nei prossimi anni senza soluzione di continuità.            

Per il 2016 e 2017 prevediamo l’evoluzione verso una piattaforma di content management con una crescente presenza di elementi di interazione. Vogliamo sviluppare sempre di più la parte attiva e dinamica del Rapporto, a scapito di quella fruibile in maniera sequenziale. E Img Internet ci ha affiancato in questo importante processo di rinnovamento.

Il 2015 rappresenta il primo passo nella strategia di rinnovamento, che ha interessato le aree più importanti: il sito Istituzionale e quello del Rapporto Assinform; seguirà la revisione dei due restanti siti: quello per gli Associati e delle Aree Riservate. Sarà poi necessario un lavoro continuo di manutenzione evolutiva.

I siti internet infatti non possono essere più elementi statici, ma vanno costantemente rivisti ed aggiornati sia nei contenuti che nel loro funzionamento.  

Un altro elemento importante nella nostra strategia di sviluppo futuro in ambito digitale sarà costituito dal riscontro diretto degli utenti; abbiamo chiesto ai nostri utenti e alla nostra community di avere una valutazione del sito in tutti i suoi aspetti, dalla navigabilità agli aspetti estetici e di layout, facendo riferimento ai diversi gruppi di utenza: imprese, ministeri, studenti, che hanno esigenze diverse da soddisfare e devono trovare per questo un ambiente adatto. 

Assinform infatti è un soggetto istituzionale aperto a diverse categorie di interlocutori e deve saper rispondere ai vari bisogni dei suoi utenti.

In passato il sito Assinform ha vinto per alcuni anni il premio come miglior sito del sistema di Confindustria, costituito dalle associazioni territoriali e da quelle di categoria. Vorremmo mantenere questo primato e per questo ci dobbiamo rinnovare costantemente per essere sempre in linea con le esigenze del nostro pubblico di riferimento.      

Quali i principali programmi per il futuro?

In un contesto tecnologico che dicevamo essere in continuo mutamento dobbiamo come Associazione avere un’attenzione costante verso tutto quello che accade intorno.

Mentre prima potevamo portare avanti le nostre iniziative senza troppi momenti di verifica, ora invece dobbiamo monitorare costantemente i risultati di tutto ciò che facciamo e adattare di conseguenza gli interventi successivi.

Come dicevamo l’evoluzione è continua e non ci sono più step discreti da realizzare, ma sistemi in continuo sviluppo e adeguamento. Non è possibile lavorare solo su singoli specifici aspetti, ma serve una visone globale e di continuità.

Di conseguenza anche noi dobbiamo adeguare i nostri comportamenti in primis nell’ambito della strategia digitale.

Stampa
Registrati all'Img Academy
Nome
Cognome
Azienda
email/login
Password
Testimonianze
Rapporto Assinform 2015
Rapporto Assinform 2015

Dal 2 luglio è on-line il nuovo sito web del Rapporto Assinform 2015, che consente di acquistare online i diversi capitoli del più importante rapporto sul mercato IT in Italia.

Img Internet si è occupata della progettazione e realizzazione del nuovo sito, completamente rinnovato nei contenuti e nella grafica, per offrire una migliore fruibilità agli utenti, grazie al flat design e a una struttura molto chiara e di facile navigazione.

Nuovo sito Assinform
Nuovo sito Assinform

Assinform è l’Associazione nazionale delle principali Aziende di Information Technology che operano in Italia e rappresenta un riferimento fondamentale per le aziende italiane del settore, di ogni dimensione e specializzazione.

Img Internet ha realizzato il nuovo sito istituzionale dell’Associazione, basato sul CMS Corporate Kalì, con flat design e in modalità responsive, per ottimizzare la visibilità dai dispositivi mobili.