Eng Ita

Condividi

Expo in Città anima Milano anche sul web con Img Internet

Claudio Artusi, Coordinatore del progetto “Expo in città”, racconta come si è sviluppata questa iniziativa innovativa, voluta dal Comune e dalla Camera di Commercio di Milano, con il sostegno di Expo 2015: quali sono i risultati ottenuti sinora e i traguardi per il futuro

Expo in Città anima Milano anche sul web con Img Internet

Con quali obiettivi è nato il progetto Expo in Città? 

Expo in città è il progetto di Comune e Camera di Commercio di Milano per promuovere e mettere a sistema l’offerta di eventi culturali e ricreativi che avranno luogo all’interno dell’area metropolitana durante i sei mesi di Expo 2015 (1 maggio- 31 ottobre 2015). Oltre a pubblicare on line il calendario completo delle iniziative creando un’immagine coordinata del palinsesto,  Expo in città gestisce un catalogo virtuale degli spazi e delle location disponibili , offrendo un servizio di supporto unico all’iter autorizzativo.

Che ruolo riveste il sito web dedicato nell’ambito dell’iniziativa complessiva e  quali sono i principali elementi di innovazione che contiene?

Il sito costituisce il primo e più immediato prodotto del nostro progetto, dal momento che rappresenta il veicolo principe di diffusione del calendario degli appuntamenti di Expo in città, costantemente aggiornato in doppia lingua e consultabile anche tramite device mobili, e ospita la vetrina delle possibili location per gli eventi. Inoltre sarà la spina dorsale della nostra strategia di comunicazione, una riserva di contenuti che verranno declinati attraverso differenti mezzi e linguaggi, dai canali social alla newsletter passando per il blog, quest’ultimo uno degli elementi da cui ci auguriamo maggior interesse e partecipazione da parte degli utenti.

Perché è stata scelta Img Internet come partner tecnologico dell’iniziativa?

Sin dall’inizio abbiamo immaginato Expo in città come un progetto ambizioso e innovativo, che avrebbe richiesto uno sviluppo complesso dal punto di vista tecnico: il suo nucleo centrale doveva essere un portale web, in grado di raccogliere, incrociare, classificare, valutare, coordinare e pubblicare in tempi rapidissimi, e con processi semplici per gli utenti, una grande mole di informazioni.

Avevamo bisogno di un partner con cui costruire a quattro mani un sistema sufficientemente flessibile da sapersi adeguare a frequenti richieste di cambiamento in corso d’opera, per cui abbiamo esplorato il mercato attraverso un confronto competitivo per individuare il soggetto più idoneo.

Img Internet ha fornito una valida risposta ai nostri bisogni, supportandoci nel realizzare il sito www.expoincittà.com con un layout molto pulito, che ne facilita la comprensione e la navigabilità. Inoltre, Img Internet ci ha suggerito un sistema di classificazione a icone, con 10 categorie tematiche a rappresentate graficamente le diverse tipologie di eventi. Questo modello infografico, è stato accolto così favorevolmente dai partner, tanto da  divenire un elemento distintivo dell’iniziativa.

Siete soddisfatti dei risultati raggiunti sino ad ora e quali nuovi traguardi vi ponete per il futuro?

L’edizione zero del calendario, sperimentata nel maggio scorso, a un anno esatto dall’apertura dei cancelli di Expo, ha registrato un grande successo, con oltre mille appuntamenti che hanno coinvolto circa 500 sedi e chiamato a raccolta più di un milione di partecipanti. Abbiamo da poco concluso la fase di predisposizione della prima release del nuovo calendario, che sarà on line alla fine di ottobre. Anche in questa occasione, la risposta della città è stata straordinaria, con un migliaio di proposte già pervenute che stiamo continuando a esaminare e un’offerta di oltre 500 spazi tra pubblici e privati a comporre la vetrina delle location.

Con il lancio del nuovo palinsesto partirà ufficialmente la nostra campagna di promozione degli eventi, di cui la piattaforma on line sarà lo snodo cruciale: oltre all’informazione sulle iniziative, infatti, il sito sarà arricchito con le notizie del blog, la rassegna stampa, la connessione con i canali social e i video tutorial per la presentazione delle proposte e delle sedi. 

Quali sono i principali punti di forza che avete riscontrato nel CMS Kalì, sviluppato da Img Internet?

Complessivamente il sito www.expoincitta.com si presenta con una struttura semplice, funziona bene e non abbiamo riscontrato difficoltà di gestione, nonostante le migliaia di utenti che lo hanno utilizzato per arricchirlo di contenuti.

Inoltre la piattaforma on line si sta rilevando sempre di più un valore aggiunto per il progetto nel suo complesso, perché non si limita a un ruolo passivo di pubblicazione dei diversi appuntamenti programmati nel palinsesto, ma opera anche in modo attivo, in quanto mette in collegamento diretto gli operatori, consentendo loro di ottenere con immediatezza tutte le informazioni necessarie e di gestire i processi in totale autonomia. Per un’iniziativa dinamica e in continua crescita come Expo in città, questo elemento è imprescindibile per la qualità e il successo dell’iniziativa.

 
Stampa
Testimonianze
Expo in cittàExpo in città
Expo in città

Expo in città è un progetto innovativo voluto dal Comune e dalla Camera di Commercio di Milano, con il sostegno di Expo Milano 2015, per  stimolare, coordinare e valorizzare tutte le attività a carattere culturale, commerciale e turistico che prenderanno vita in occasione di Expo 2015, animando l’intero tessuto urbano, prima, durante e dopo i sei mesi dedicati all’Esposizione Universale.

Img Internet è stata scelta come partner tecnologico.

Expo in Città anima Milano anche sul web con Img Internet

Ing. Claudio Artusi, Coordinatore di Expo in città

Claudio Artusi, classe 1951, da febbraio 2014 è il Coordinatore del progetto “Expo in Città”, cabina di regia del Fuori Expo a Milano, creata da Comune di Milano e Camera di Commercio di Milano. All’attivo ha diverse esperienze in ruoli strategici nel pubblico e nel privato. È stato AD e Presidente di CityLife Spa e di Fiera Milano Spa.

 

Avevamo bisogno di un partner con cui costruire a quattro mani un sistema sufficientemente flessibile da sapersi adeguare a frequenti richieste di cambiamento in corso d’opera, per cui abbiamo esplorato il mercato attraverso un confronto competitivo per individuare il soggetto più idoneo.