Eng Ita

Condividi
Img Internet a fianco di Aice per diffondere la cultura digitale

David Doninotti, Segretario Generale Aice

Dal punto di vista culturale per noi è fondamentale far acquisire alle imprese la consapevolezza dell’importanza di gestire il web con obiettivi chiari e risorse qualificate. Stiamo favorendo questa transizione assieme a Img Internet.

Img Internet a fianco di Aice per diffondere la cultura digitale

Abbiamo incontrato David Doninotti, Segretario Generale dell’Associazione italiana commercio estero (Aice), per riflettere insieme sul tema delle competenze digitali come supporto fondamentale al processo di internazionalizzazione delle imprese.

Img Internet a fianco di Aice per diffondere la cultura digitale

Quando è nata Aice?

Aice  è nata a Milano nel 1946 come aggregazione di alcuni imprenditori a capo di aziende di trading e imprese specializzate nell’intermediazione del commercio estero, che l’hanno portata ad operare su alcuni mercati esteri, in particolare europei e americani.

Tra i protagonisti del “grande trading Italiano” di quegli anni, che dettero un importante contributo allo sviluppo di Aice, si possono citare Serafino Ferruzzi, Dino Gentili, Piero Savoretti, Gian Domenico Noberasco, Ernesto Cauvin,  Luigi Deserti, Jack Clerici, Alberto Levi.  

Queste imprese hanno permesso alle merci italiane di trovare uno sbocco nei mercati internazionali e a reperire materie prime non disponibili in Italia.

L’associazione si è poi evoluta seguendo i mutamenti dell’economia italiana. La figura del trader negli anni è sostanzialmente sparita e oggi Aice è un raggruppamento di aziende italiane interessate al commercio internazionale .

Quali sono i vostri principali ambiti di attività?

Da quasi 70 anni la nostra associazione, che aderisce a Confcommercio, rappresenta in modo specifico, unica in Italia, gli interessi delle aziende italiane impegnate in attività di commercio con l’estero, sia in import che in export, o che intendono sviluppare la propria attività all’estero.

La nostra base associativa è costituita da aziende di vari settori merceologici e di tutte le dimensioni, dai grandi gruppi multinazionali, sino alle piccole e anche micro-imprese. Da questo punto di vista siamo una realtà molto atipica e non la classica associazione di categoria di tipo verticale.

Il nostro obiettivo è aiutare le imprese associate ad avere uno sviluppo internazionale, raggiungendo un posizionamento solido e migliorando la competitività.

Ci poniamo come interlocutore unico per affiancare le aziende in tutte le fasi della loro attività sui mercati esteri, offrendo un’assistenza completa, competente e personalizzata, con  servizi di rappresentanza, consulenza, formazione, ricerca di partner, supporto per l’ingresso in nuovi mercati, informazioni costantemente aggiornate.

Data l’ampiezza e diversificazione della base associativa e dovendo affrontare problematiche legate a specifiche combinazioni prodotto/mercato, Aice è stata portata a sviluppare nel tempo servizi di assistenza molto trasversali e con alti livelli di personalizzazione.

Ai grandi gruppi offriamo soprattutto un’assistenza di commercio estero con supporto di tipo tecnico, in ambito doganale, contrattuale e fiscale – consulenza di commercio estero – assistenza tecnica.

Alle piccole e medie aziende diamo anche supporto nella ricerca di nuovi sbocchi clienti/fornitori.   

Come associazione facciamo inoltre attività di Lobbying di tipo istituzionale, in particolare a Bruxelles dove è molto importante presidiare la Commissione e il Parlamento Europeo per favorire politiche commerciali a livello europeo orientate ad accordi di libero scambio.

Qual è il livello medio di maturità digitale delle imprese italiane che si rivolgono all’estero?

Le aziende italiane tendono a considerare l’e-commerce un aspetto residuale del proprio business e lo affrontano spesso con superficialità e risorse inadeguate.

Aice vuole invece trasmettere il messaggio che l’estero è un importante canale alternativo di sbocco e che l’e-commerce va gestito con un preciso approccio strategico.

Riguardo alla maturità digitale in generale, le aziende italiane sono ancora a una fase di prima familiarizzazione e tendono tuttora a pensare al  mondo dell’on-line come ad un’area marginale. C’è in media una scarsa consapevolezza dell’importanza del digitale come canale di comunicazione, prima ancora che come strumento per l’e-commerce. Ed è faticoso far comprendere che la gestione di questo ambito divenuto fondamentale, richiede  una professionalità specifica e un preciso impegno strategico.

Come si è sviluppata la collaborazione con Img Internet?

La partnership tra Aice e Img Internet è nata negli ambiti del supporto alle imprese per le attività di web marketing e comunicazione digitale e della formazione, che l’Associazione considera fattori chiave per i processi di internazionalizzazione.

Dal punto di vista culturale per noi è fondamentale far acquisire alle imprese la consapevolezza dell’importanza di gestire il web con obiettivi chiari e risorse qualificate.

Stiamo cercando di favorire questo passaggio culturale insieme con Img Internet.

A giugno 2013, abbiamo organizzato il primo seminario in collaborazione con Img Internet per aiutare le aziende a ottimizzare la presenza sul web. Nel 2014 ne abbiamo realizzati due  a giugno  ea novembre. Per l’anno in corso va ricordato il ciclo di 4 moduli formativi, dal 2 aprile al 15 maggio, che, uscendo dai canoni classici, approfondiscono gli ambiti del web e dei social media, con le più recenti evoluzioni, come strumenti utili a sviluppare il business anche sui canali esteri.

Con Img Internet si è sviluppata una partnership flessibile che ci permette di garantire alle aziende associate un supporto qualificato e competenze aggiornate, per  aiutarle ad aumentare l’efficacia della presenza sul web.

La convenzione Aice - Img  che offre alle aziende associate l’opportunità di migliorare la presenza online, rinnovando il sito web con tempi rapidi e investimenti contenuti, e che comprende anche la partecipazione a seminari formativi e l’accesso a risorse di approfondimento, si sta dimostrando un valido strumento per accompagnare le imprese nel passaggio culturale verso le nuove tecnologie e i nuovi media.

Stampa
Registrati all'Img Academy
Nome
Cognome
Azienda
email/login
Password